Febbraio

Dicevano sarebbe stata dura, che le gambe non avrebbero retto. Ma sapevamo che lo avrebbero fatto, pur essendo vuote all’interno.

E torna un altro febbraio, ripetendosi come ogni cosa. Con le sue stupide ricorrenze, come i compleanni e quelle candeline mai spente, che non spegneremo più.

E non so più come vestirmi, ma mi copro lo stesso. Perché il tempo non fa più sconti e le strade hanno buche sempre più grandi, che mangiano i miei piedi.

Mi resta solo sputare fuori altre inutili parole e sbagliare come so fare, bene, come sempre.

Tu goditi almeno questo cielo blu.

2 risposte a "Febbraio"

  1. Ravanella ha detto:

    Sei fenomenale nel mettere giu’ quello che senti, anche se sono pensieri tristi Sembra quasi di essere dentro la tua testa e provare la tua amarezza.
    La trovo bellissima

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...